Gestione e controllo nel processo di sviluppo del software

Il processo SDLC e come tenerlo sotto controllo per completare i progetti in maniera efficiente.

Da un punto di vista puramente manageriale, lo sviluppo software è in tutto e per tutto un processo aziendale da gestire, che può essere sintetizzato in una sequenza di fasi successive (SDLC Phases), basate su metodologie adottabili per il completamento delle stesse.

Fasi relative alla gestione del progetto

Le fasi SDLC servono come guida per le attività di progetto e per fornire un modo flessibile ma coerente per scendere in profondità nello specifico del progetto stesso. Ogni fase dello sviluppo è orientata a garantire il rispetto delle scadenze del progetto e dei costi previsti. È fondamentale che il responsabile di progetto stabilisca e tenga sotto controllo tali obiettivi di controllo durante ogni fase. Controllando il risultato ad ogni passaggio si evita la propagazione degli errori di gestione, e inoltre, gli obiettivi di controllo contribuiscono a fornire un esito chiaro del risultato desiderato e devono essere utilizzati durante l’intero processo. Questi obiettivi possono essere raggruppati in categorie principali (domini) e si riferiscono alle fasi SDLC, come mostrato in figura 1.6. Nella colonna di sinistra sono presenti le sette fasi SDLC, a destra i domini di competenza. I triangoli colorati indicano come tali fasi sono collegate con i domini; si noti che alcune fasi riguardano più di un dominio (sovrapposizione dei triangoli, es. System Requirement Definition)

 

Figura 1.6: la suddivisione delle 7 fasi SDLC che competono ai rispettivi domini di gestione

 

Per gestire e controllare qualsiasi iniziativa SDLC, ogni progetto dovrà stabilire qualche grado di una struttura di suddivisione di lavoro WBS (Work Breakdown Structure, detta anche Struttura di Scomposizione del Lavoro) per individuare e pianificare le attività necessarie per completare il progetto. Il formato e l’adozione dell’approccio WBS è di competenza di chi gestisce il progetto; rimane sottinteso che in pratica tale suddivisione in attività venga fatta in maniera più o meno formale a seconda della complessità del progetto.

danielefontani

Actually CTO in Sintra Consulting s.r.l, I'm senior developer and architect specialized on portals, intranets, and others business applications. Particularly interested in Agile developing and open source projects, I worked on some of this as project manager and developer. My experience include: Frameworks \Technlogies: .NET Framework (C# & VB), ASP.NET, Java, php, Spring Client languages: XML, HTML, CSS, JavaScript, Angular.js,Angular. jQuery Platforms: Sharepoint,Liferay, Drupal Databases: MSSQL, ORACLE, MYSQL, Postgres

Lascia un commento